Seleziona una pagina

Biografia

Luigi Borgognoni nasce il 4 Agosto 1960 in un quartiere periferico di Milano.

Il Suo desiderio di indipendenza lo porta ad uscire dal nucleo famigliare appena maggiorenne.
Per mantenersi intraprende svariati lavori nonostante il suo desiderio sia quello di dedicarsi alla pittura.

Nel 1977 incontra Carlo Franzini, in arte Saturnino (allievo di De Chirico) che fu un grande maestro.

Nel suo studio nel centro di Milano trae grande insegnamento, apprendendo varie tecniche pittoriche.
I colori, i profumi, il genio del diverso, lo affascina così tanto che ancora oggi ne ha un vivo ricordo.

 

“Io sogno la mia pittura, poi dipingo il mio sogno.”

 

Inizia ad assaporare il mondo dell’arte attraverso un percorso artistico sempre in evoluzione, cercando di esprimere non ciò che è visibile, ma evidenziando l’invisibile.
Con determinazione e carisma, attraverso le sue opere esprime grande sensibilità nel ritrarre vicissitudini ed inquietudini dell’essere umano.
Cerca massima espressione nelle sue delicate pennellate cariche di sentimento, con la forza nell’andare oltre, nel vedere svariate sfumature di colore in un pittura che è solo in bianco e nero.

Seguendo la sua strada senza indietreggiare con la consapevolezza del suo istinto.

 

“La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva”